provvedimenti ivass – IntermediaDaily http://www.intermediadaily.it News per intermediari assicurativi e del credito Mon, 29 Jun 2015 10:39:06 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.3.4 Provvedimento n.35 – Modalita’ tecniche di trasmissione dei dati e di accesso alla banca dati attestati di rischio http://www.intermediadaily.it/ivass/provvedimento-n-35-modalita-tecniche-di-trasmissione-dei-dati-e-di-accesso-alla-banca-dati-attestati-di-rischio/ http://www.intermediadaily.it/ivass/provvedimento-n-35-modalita-tecniche-di-trasmissione-dei-dati-e-di-accesso-alla-banca-dati-attestati-di-rischio/#respond Mon, 29 Jun 2015 10:39:06 +0000 http://www.intermediadaily.it/?p=56629 MODALITA’ TECNICHE DI TRASMISSIONE DEI DATI E DI ACCESSO ALLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO DI CUI AL REGOLAMENTO IVASS N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015, RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL’ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL’ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 – CODICE […]

L'articolo Provvedimento n.35 – Modalita’ tecniche di trasmissione dei dati e di accesso alla banca dati attestati di rischio sembra essere il primo su IntermediaDaily.

]]>
MODALITA’ TECNICHE DI TRASMISSIONE DEI DATI E DI ACCESSO ALLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO DI CUI AL REGOLAMENTO IVASS N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015, RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL’ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL’ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 – CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE – DEMATERIALIZZAZIONE DELL’ATTESTATO DI RISCHIO ms office professional plus 2019. L’ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI VISTA la legge 12 agosto 1982, n. 576 e successive modificazioni ed integrazioni, recante la riforma della vigilanza sulle assicurazioni;
VISTO il decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2012, n. 135 concernente disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini, istitutivo dell’IVASS ed, in particolare, l’articolo 13, comma 20, il quale prevede che rientra nella competenza esclusiva del Direttorio integrato, tra l’altro, l’adozione di provvedimenti a carattere normativo;
VISTO il decreto legislativo 7 settembre 2005, n 다운로드. 209 e successive modificazioni ed integrazioni (Codice delle Assicurazioni Private);
VISTO il Regolamento IVASS n. 9 del 19 maggio 2015 concernente “La disciplina della banca dati attestati di rischio e dell’attestazione sullo stato del rischio di cui all’art. 134 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 – Codice delle assicurazioni private – Dematerializzazione dell’attestato di rischio”;

adotta il seguente: PROVVEDIMENTO

Art 다운로드. 1
(Finalità )

1. La Banca dati attestati di rischio contiene le informazioni storiche relative all’attestazione sullo stato del rischio dei veicoli assicurati ed immatricolati in Italia, identificati tramite il numero di targa o tramite il telaio per i veicoli sprovvisti di targa. Il presente Provvedimento, a norma dell’art. 5 del Regolamento IVASS n. 9 del 19 maggio 2015, stabilisce le modalità tecniche di alimentazione della Banca dati attestati di rischio da parte delle imprese, nonché le modalità di accesso e di consultazione della stessa openjdk 1.6 download.

Art. 2
(Gestione della Banca dati attestati di rischio)

1.Ai sensi dell’art. 4 del Regolamento IVASS n. 9 del 19 maggio 2015 la Banca dati, in quanto già esistente (SITA_ATRC), è detenuta e gestita dall’ANIA, sulla base di specifica Convenzione, secondo le modalità ed i tempi definiti dall’IVASS, con specifiche disposizioni 다운로드.

Art. 3
(Alimentazione della Banca Dati Attestati di Rischio)

1. Le imprese comunicano in via telematica, per ciascuna attestazione sullo stato del rischio, i dati secondo il tracciato record così come definito nell’Allegato n. 1 al presente Provvedimento che ne costituisce parte integrante, nonché secondo le modalità tecniche riportate nel documento “SITA-ATRC Documentazione Tecnica del Servizio – Domini ed esempi” pubblicato dall’ANIA sul proprio sito internet nella parte dedicata alle imprese 다운로드.

Art. 4
(Consultazione della Banca dati attestati di rischio – Soggetti aventi diritto)

1. La Banca dati attestati di rischio è accessibile da parte di tutte le imprese che esercitano l’assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore in Italia oltre che dall’IVASS 다운로드.
2.Le modalità per l’accesso alle informazioni presenti nella Banca dati sono definite nell’Allegato n. 2 al presente Provvedimento che ne costituisce parte integrante.

Art. 5
(Trattamento dei dati)

1.L’ANIA è titolare del trattamento dei dati e, in quanto tale, provvede alla comunicazione all’IVASS dei dati richiesti 다운로드. L’IVASS è titolare del trattamento dei dati ricevuti dall’ANIA.
2. I dati contenuti nella Banca dati sono trattati nel rispetto dei principi di cui all’articolo 11 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196. 3. Gli interessati possono esercitare presso l’ANIA il diritto di accesso ai dati personali contenuti nella banca dati ai sensi dell’articolo 7 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n pdb 파일. 196.

Art. 6
(Entrata in vigore)

1.Il presente Provvedimento entra in vigore con riferimento ai contratti r.c.auto in scadenza dal 1° luglio 2015.

Art. 7
(Pubblicazione)

1.Il presente Provvedimento è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, nel Bollettino e nel sito internet dell’IVASS 스카이림 skse 다운로드.

L'articolo Provvedimento n.35 – Modalita’ tecniche di trasmissione dei dati e di accesso alla banca dati attestati di rischio sembra essere il primo su IntermediaDaily.

]]>
http://www.intermediadaily.it/ivass/provvedimento-n-35-modalita-tecniche-di-trasmissione-dei-dati-e-di-accesso-alla-banca-dati-attestati-di-rischio/feed/ 0
Provvedimento n.31 del 24 marzo 2015 – modifiche al regolamento n. 17 dell’11 marzo 2008 http://www.intermediadaily.it/ivass/provvedimento-n-31-del-24-marzo-2015-modifiche-al-regolamento-n-17-dell11-marzo-2008/ http://www.intermediadaily.it/ivass/provvedimento-n-31-del-24-marzo-2015-modifiche-al-regolamento-n-17-dell11-marzo-2008/#respond Fri, 27 Mar 2015 16:43:28 +0000 http://www.intermediadaily.it/?p=34251 Modifiche al regolamento n. 17 dell’11 marzo 2008 concernente la disciplina dell’esercizio congiunto dei rami vita e danni di cui agli articoli 11 e 348 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n 다운로드. 209- codice delle assicurazioni L’ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI VISTA la legge 12 agosto 1982, n. 576, e successive modificazioni ed […]

L'articolo Provvedimento n.31 del 24 marzo 2015 – modifiche al regolamento n. 17 dell’11 marzo 2008 sembra essere il primo su IntermediaDaily.

]]>
Modifiche al regolamento n. 17 dell’11 marzo 2008 concernente la disciplina dell’esercizio congiunto dei rami vita e danni di cui agli articoli 11 e 348 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n 다운로드. 209- codice delle assicurazioni

L’ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI
VISTA la legge 12 agosto 1982, n. 576, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la riforma della vigilanza sulle assicurazioni;
VISTO il decreto legge 6 luglio 2012 n 마인크래프트 쉐이더. 95, recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini”, convertito con legge 7 agosto 2012 n 다운로드. 135, istitutivo dell’IVASS;
VISTO il decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, e successive modificazioni ed integrazioni, recante il Codice delle Assicurazioni ed, in particolare, gli artt 다운로드. 11, comma 3, e 348 che attribuiscono all’IVASS il potere di indicare i criteri e le modalità di rappresentazione della gestione separata dei rami vita e danni cui sono tenute le imprese di assicurazione che esercitano entrambe le attività (c.d 웹이미지 다운로드. ”imprese multiramo”);
VISTO il regolamento ISVAP n. 17 del 10 marzo 2008, concernente la disciplina dell’esercizio congiunto dei rami vita e danni di cui agli articoli 11 e 348 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n 사교댄스 다운로드. 209 – Codice delle Assicurazioni ed, in particolare, l’art. 5 che disciplina l’obbligo imposto alle imprese multiramo di riportare nel proprio statuto gli elementi di patrimonio netto attribuibili a ciascuna gestione;
RITENUTA l’esigenza di elevare al 20 per cento la percentuale di incremento dell’ammontare degli elementi di patrimonio netto attribuiti alle gestioni vita o danni indicati nell’ultimo statuto, oltre il quale è obbligatorio modificare lo statuto con conseguente approvazione dell’IVASS;

adotta il seguente PROVVEDIMENTO

Art 다운로드. 1
(Modifiche all’art. 5 del regolamento ISVAP n. 17 dell’11 marzo 2008)

1. Al comma 4 dell’articolo 5 del regolamento ISVAP n. 17 dell’11 marzo 2008, la parola “10%” è sostituita dalla parola: “ 20%”;

Art 출생 신고서 양식 다운로드. 2
(Entrata in vigore)

1. Il presente provvedimento entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana 다운로드.

Art. 3
(Pubblicazione)

1. II presente Provvedimento è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, nel Bollettino e sul sito internet dell’IVASS 다운로드.

L'articolo Provvedimento n.31 del 24 marzo 2015 – modifiche al regolamento n. 17 dell’11 marzo 2008 sembra essere il primo su IntermediaDaily.

]]>
http://www.intermediadaily.it/ivass/provvedimento-n-31-del-24-marzo-2015-modifiche-al-regolamento-n-17-dell11-marzo-2008/feed/ 0
IVASS: provvedimento n. 30 http://www.intermediadaily.it/ivass/ivass-provvedimento-n-30/ http://www.intermediadaily.it/ivass/ivass-provvedimento-n-30/#respond Fri, 27 Mar 2015 15:43:41 +0000 http://www.intermediadaily.it/?p=34238 Provvedimento n. 30 del 24 marzo 2015 provvedimento recante modifiche al regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008 concernente la procedura di presentazione dei reclami all’ISVAP e la gestione dei reclami da parte delle imprese di assicurazione. L’ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI VISTA la legge 12 agosto 1982, n. 576, e successive modificazioni […]

L'articolo IVASS: provvedimento n. 30 sembra essere il primo su IntermediaDaily.

]]>
Provvedimento n. 30 del 24 marzo 2015 provvedimento recante modifiche al regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008 concernente la procedura di presentazione dei reclami all’ISVAP e la gestione dei reclami da parte delle imprese di assicurazione.

L’ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI
VISTA la legge 12 agosto 1982, n. 576, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la riforma della vigilanza sulle assicurazioni;
VISTO il decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, e successive modificazioni ed integrazioni, recante il Codice delle Assicurazioni Private;
VISTA la legge 28 dicembre 2005, n. 262, recante disposizioni per la tutela del risparmio e la disciplina dei mercati finanziari;
VISTO il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, e successive modificazioni ed integrazioni, recante la disciplina delle forme pensionistiche complementari; VISTO il decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 e successive modificazioni ed integrazioni, recante il testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria e le relative norme di attuazione;
VISTO il decreto legislativo 6 settembre 2005, n 타나토노트 다운로드. 206, recante il Codice del consumo e, in particolare, la Parte III, Titolo III, Capo I, Sezione IV-bis relativa alla commercializzazione a distanza di servizi finanziari al consumatore;
VISTO il decreto legge 6 luglio 2012 n. 95, recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini”, convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135, istitutivo dell’IVASS;
VISTA la necessità di integrare le disposizioni del Regolamento n. 24 del 19 maggio 2008 alla luce delle Guidelines on complaints handling by Insurance Undertaking emanate dall’EIOPA e considerata l’opportunità di ridurre alcuni termini nel processo di gestione dei reclami da parte dell’IVASS, a beneficio dei consumatori
adotta il seguente
PROVVEDIMENTO

Art. 1
(Modifiche al Capo I – Disposizioni di carattere generale, del Regolamento n. 24 del 19 maggio 2008)

1. L’articolo 2 (Definizioni) del Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008 è modificato come segue:
a) la lettera o), è sostituita dalla seguente lettera o): “IVASS o Autorità”: l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni;
b) dopo la lettera “t) sono introdotte le lettere: “t bis): ”reclamo”: una dichiarazione di insoddisfazione nei confronti di un’impresa di assicurazione relativa a un contratto o a un servizio assicurativo; non sono considerati reclami le richieste di informazioni o di chiarimenti, le richieste di risarcimento danni o di esecuzione del contratto”; “t ter): “reclamante”: un soggetto che sia titolato a far valere il diritto alla trattazione del reclamo da parte dell’impresa di assicurazione, ad esempio il contraente, l’assicurato, il beneficiario e il danneggiato” 다운로드.
2. L’articolo 3 (Ambito di applicazione) del Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008 è modificato come segue:
a) al comma 1, lettera a), la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola “IVASS”.

Art. 2
(Modifiche al Capo II – Reclami presentati all’ISVAP, del Regolamento n. 24 del 19 maggio 2008)

1. Alla rubrica del Capo II del Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008, la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola “IVASS”.
2. L’articolo 4 (Presentazione dei reclami) del Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008 è modificato come segue:
a) ai commi 1, 2, 3, 4, 5, 6, la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola “IVASS”.
b) al comma 6, primo periodo, le parole “90 giorni” sono sostituite dalle parole “45 giorni”.
3. L’articolo 5 (Contenuto dei reclami) del Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008 è modificato come segue:
a) ai commi 1, 2, la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola “IVASS” 혼돈의 학교 다운로드.
b) al comma 1, dopo la parola “indirizzati” sono inserite le parole “per iscritto”.
c) al comma 1, lettera c), dopo la parola “breve” sono inserite le parole “ed esaustiva”.
d) al comma 2, le parole “90 giorni” sono sostituite dalle parole “45 giorni”.
4. L’articolo 6 (Gestione dei reclami) del Regolamento ISVAP n. 24 del19 maggio 2008 è modificato come segue:
a) ai commi 1, 2, 6, la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola “IVASS”.
b) al comma 2, le parole “trenta giorni” sono sostituite dalle parole “30 giorni”.
c) i commi 3, 4 e 5 sono sostituti dai seguenti commi: “3 elementi di valutazione necessari, comunica al reclamante l’esito della gestione del reclamo entro il termine di 90 giorni dall’acquisizione degli stessi. 4. L’IVASS può chiedere all’impresa di assicurazione di fornire chiarimenti sul reclamo direttamente al reclamante e di trasmettere all’IVASS copia della risposta fornita al reclamante 격투왕 바키. Se ritiene la risposta dell’impresa non soddisfacente, l’IVASS prosegue l’attività istruttoria comunicandone l’esito al reclamante nei termini di cui al comma 3. 5. Nel caso di reclami nei confronti di imprese di assicurazione comunitarie che evidenziano criticità ricorrenti o di particolare gravità, l’IVASS . L’IVASS, acquisiti gli interessa anche l’Autorità di vigilanza dello Stato membro di origine.”

Art. 3
(Modifiche al Capo III – Reclami presentati alle imprese di assicurazione, del Regolamento n. 24 del 19 maggio 2008)

1. L’articolo 7 (Reclami FIN-NET) del Regolamento ISVSAP n. 24 del 19 maggio 20088 è modificato come segue:
a) ai commi 1, 2, 3, la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola “IVASS” head soccer 버그 판.
b) al comma 2, dopo la parola “inoltra” sono inserite le parole “entro 30 giorni”

2. Dopo l’articolo 7 (Reclami FIN- NET) del Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008 è inserito il seguente articolo: “7 bis (Politica di gestione dei reclami). 1. Le imprese di assicurazione autorizzate in Italia adottano una politica di gestione dei reclami, approvata e rivista almeno annualmente dall’organo amministrativo, ispirata all’equo trattamento degli assicurati, dei contraenti, dei beneficiari e dei danneggiati, tesa a garantire la corretta e tempestiva gestione dei reclami. 2. La politica di gestione dei reclami è formalizzata in un documento reso disponibile a tutto il personale interessato mediante adeguati canali di comunicazione. 3. L’organo amministrativo assicura che la politica di gestione dei reclami sia correttamente attuata e che siano adottate procedure che consentano la identificazione dei prodotti o dei processi aziendali interessati dai reclami, la individuazione delle cause che sono alla radice dei reclami e la valutazione del loro possibile impatto su altri prodotti o processi, ed adotta, ove necessario, gli opportuni interventi correttivi”.

3. L’articolo 8 (Gestione dei reclami da parte delle imprese di assicurazione) del Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008 è modificato come segue:
a) dopo il comma 1 sono inseriti i seguenti commi: “1 bis 다운로드. Nelle comunicazioni al reclamante le imprese adottano un linguaggio semplice e facilmente comprensibile. Nel caso di mancato o parziale accoglimento del reclamo, nella risposta al reclamante le imprese forniscono una chiara spiegazione della propria posizione e lo informano in merito alla possibilità, prima di interessare l’Autorità giudiziaria, di rivolgersi all’IVASS o ai sistemi alternativi per la risoluzione delle controversie previsti a livello normativo o convenzionale, specificandone le modalità”.
b) al comma 4 la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola “IVASS”.
c) dopo il comma 5 è inserito il seguente comma 5 bis : “5 bis. Le imprese pubblicano annualmente sul proprio sito internet, all’interno della sezione dedicata ai reclami, un rendiconto sull’attività di gestione dei reclami che riporti anche, in sintesi, i dati e le tipologie dei reclami pervenuti all’impresa nonché il relativo esito”.
d) al comma 6 dopo le parole “Le disposizioni di cui ai commi 1” sono inserite le parole “1 bis”.
e) al comma 7 le parole “Le disposizioni di cui al comma 1” sono sostituite con: “Le disposizioni di cui ai commi 1 e 1 bis”.

4. Alla rubrica dell’articolo 9 del Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008 la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola “IVASS” 명화극장.

5. L’articolo 9 (Gestione dei reclami e informativa all’ISVAP) del Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2009 è modificato come segue:
a) ai commi 3 e 5 la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola “IVASS”.
b) il comma 2 è sostituito dal seguente comma: “2. Alla fine di ciascun semestre, i dati di cui al comma 1 sono riportati nel prospetto statistico di cui all’allegato 2. Con riferimento all’anno solare, i prospetti relativi al secondo semestre comprendono anche i dati del semestre precedente. I reclami che al termine del secondo semestre risultano ancora in istruttoria sono riportati nel prospetto di cui all’allegato 3.”
c) il comma 4 è sostituito dal seguente comma: “4. La relazione di cui al comma 3 evidenzia i settori dell’organizzazione aziendale, i prodotti ed i servizi assicurativi oggetto di particolare o frequente lamentela, analizza le problematiche che sono alla radice dei reclami, illustra le eventuali carenze organizzative o di processo e propone gli opportuni interventi correttivi. L ’organo amministrativo e quello di controllo, nell’ambito delle rispettive competenze, formulano le proprie valutazioni in ordine alla relazione.”
d) al comma 5, le parole “entro 90 giorni” sono sostituite dalle parole “entro 60 giorni” e la parola “trimestre” è sostituita dalla parola “semestre” 다운로드.
e) dopo il comma 6 è inserito il seguente comma 6 bis: “6 bis. Le disposizioni di cui ai commi precedenti si applicano anche alle imprese di assicurazione comunitarie che ricevono un numero di reclami all’anno superiore a venti. Per tali imprese la valutazione di cui al comma 3 e la relazione di cui al comma 4 vengono effettuate dai corrispondenti organi aziendali.”

6. L’articolo 10 (Informazioni sulla procedura reclami) del Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008 è sostituito dal seguente articolo: ”Art. 10 (Informazioni sulla procedura di gestione dei reclami). 1. Le imprese di assicurazione riportano sul proprio sito Internet, dandone adeguata evidenza in home page, nella nota informativa precontrattuale e nelle comunicazioni periodiche in corso di contratto, le informazioni concernenti la gestione dei reclami, le indicazioni relative alle modalità di presentazione dei reclami all’impresa, la tempistica di risposta e indicano la funzione aziendale incaricata dell’esame dei reclami e i relativi recapiti. Riportano inoltre le indicazioni sulle modalità di presentazione dei reclami all’IVASS, incluso il riferimento al modello da utilizzare, e la possibilità per il reclamante, in caso di mancato o parziale accoglimento del reclamo, di rivolgersi all’IVASS e ai sistemi alternativi di risoluzione delle controversie previsti a livello normativo o convenzionale, specificandone le modalità 다운로드. 2. Le imprese rendono reperibile sul proprio sito Internet, anche attraverso apposito link al sito dell’IVASS, il modello da poter utilizzare per la presentazione del reclamo ad IVASS.”

Art. 4
(Disposizioni transitorie)

1. In sede di prima applicazione, le imprese di assicurazione con sede legale in Italia predispongono la relazione di cui all’articolo 9, comma 3, con riferimento al secondo trimestre 2015 e successivamente per il semestre luglio-dicembre 2015.

2. In sede di prima applicazione, per le imprese comunitarie, le disposizioni di cui all’articolo 9 si applicano alle imprese comunitarie che abbiano ricevuto, nell’anno 2014, un numero di reclami superiore a venti.

3. In sede di prima applicazione, le imprese comunitarie predispongono la relazione di cui all’articolo 9, comma 3, con riferimento al periodo settembre-dicembre 2015.

Art. 5
(Pubblicazione)

1. II presente Provvedimento è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, nel Bollettino e sul sito internet dell’IVASS 고질라.

Art. 6
(Entrata in vigore)

1. Il presente Provvedimento entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
2. Le imprese di assicurazione con sede legale in Italia si adeguano alle disposizioni del presente Provvedimento entro il 30 giugno 2015.
3. Le imprese comunitarie si adeguano alle disposizioni del presente Provvedimento entro il 1° ottobre 2015.

L'articolo IVASS: provvedimento n. 30 sembra essere il primo su IntermediaDaily.

]]>
http://www.intermediadaily.it/ivass/ivass-provvedimento-n-30/feed/ 0
Provvedimento n. 29 del 27 gennaio 2015 http://www.intermediadaily.it/ivass/provvedimento-ivass-n29-27-01-2015/ http://www.intermediadaily.it/ivass/provvedimento-ivass-n29-27-01-2015/#respond Fri, 30 Jan 2015 15:30:41 +0000 http://www.intermediadaily.it/?p=19768 Modifiche ed integrazioni al regolamento ISVAP n. 7 PROVVEDIMENTO N. 29 DEL 27 GENNAIO 2015 modifiche ed integrazioni al regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, concernente gli schemi per il bilancio delle imprese di assicurazione e di riassicurazione che sono tenute all’adozione dei principi contabili internazionali di cui al titolo viii (bilancio e […]

L'articolo Provvedimento n. 29 del 27 gennaio 2015 sembra essere il primo su IntermediaDaily.

]]>
Modifiche ed integrazioni al regolamento ISVAP n. 7

PROVVEDIMENTO N. 29 DEL 27 GENNAIO 2015
modifiche ed integrazioni al regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, concernente gli schemi per il bilancio delle imprese di assicurazione e di riassicurazione che sono tenute all’adozione dei principi contabili internazionali di cui al titolo viii (bilancio e scritture contabili), capo i (disposizioni generali sul bilancio), capo ii (bilancio di esercizio), capo iii (bilancio consolidato) e capo v (revisione contabile) del decreto legislativo 7 settembre 2005, n 윈도우10 디스크 이미지 다운로드. 209 – codice delle assicurazioni private. l’istituto per la vigilanza sulle assicurazioni
VISTA la legge 12 agosto 1982, n. 576, recante la riforma della vigilanza sulle assicurazioni e le successive disposizioni modificative ed integrative;
VISTO il decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 e successive modificazioni ed integrazioni, recante il Codice delle Assicurazioni Private;
VISTO il decreto legge 6 luglio 2012 n. 95, recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini”, convertito con legge 7 agosto 2012 n 다운로드. 135, istitutivo dell’IVASS;
VISTO il Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 e successive modificazioni ed integrazioni;
VISTO il Regolamento ISVAP n. 26 del 4 agosto 2008 e successive modificazioni ed integrazioni; PREMESSO che le modifiche al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, apportate con il presente Provvedimento, sono state oggetto di pubblica consultazione dal 18 dicembre 2014 al 19 gennaio 2014; adotta il seguente:

PROVVEDIMENTO

Art 다운로드. 1
(Modifiche all’articolo 7 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. All’elenco di cui all’articolo 7, comma 2, del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, dopo il Prospetto “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”, è aggiunto, in fine, il seguente Prospetto: “Interessenze in entità strutturate non consolidate” 아임 쏘리 강남구 다운로드.

Art. 2
(Modifiche all’articolo 13 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. All’elenco di cui all’articolo 13, comma 2, del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, dopo il Prospetto “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”, è aggiunto, in fine, il seguente Prospetto: “Interessenze in entità strutturate non consolidate” 수호전 다운로드.

Art. 3
(Modifiche all’articolo 24 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’elenco di cui all’articolo 24, comma 2, del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è modificato come segue:
a) dopo il Prospetto “Area di consolidamento” è inserito il seguente Prospetto: “Area di consolidamento: partecipazioni in società con interessenze di terzi significative”;
b) dopo il Prospetto “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”, è aggiunto, in fine, il seguente Prospetto: “Interessenze in entità strutturate non consolidate” pbe download.

Art. 4
(Modifiche all’articolo 28 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’elenco di cui all’articolo 28, comma 2, del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è modificato come segue:
c) dopo il Prospetto “Area di consolidamento” è inserito il seguente Prospetto: “Area di consolidamento: partecipazioni in società con interessenze di terzi significative”;
d) dopo il Prospetto “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”, è aggiunto, in fine, il seguente Prospetto: “Interessenze in entità strutturate non consolidate” 맨들레이.

Art. 5
(Modifiche all’Allegato 1 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’allegato 1 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è sostituito con le istruzioni riportate nell’allegato A al Provvedimento.

Art. 6
(Modifiche all’Allegato 2 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’allegato 2 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è modificato come segue:
a) il Prospetto del “Dettaglio delle partecipazioni” è sostituito dall’Allegato B.1 al Provvedimento;
b) è aggiunto il Prospetto delle “Interessenze in entità strutturate non consolidate”, riportato nell’Allegato B.2 al Provvedimento 혹성탈출 종의전쟁 다운로드.

Art. 7
(Modifiche all’Allegato 4 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’allegato 4 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è modificato come segue:
a) il Prospetto del “Dettaglio delle partecipazioni” è sostituito dall’Allegato C.1 al Provvedimento;
b) è aggiunto il Prospetto delle “Interessenze in entità strutturate non consolidate”, riportato nell’Allegato C.2 al Provvedimento.

Art. 8
(Modifiche all’Allegato 5 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’allegato 5 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è modificato come segue:
a) il “Prospetto delle variazioni di patrimonio netto” è sostituito dall’Allegato D.1 al Provvedimento;
b) il Prospetto dell’“Area di consolidamento” è sostituito dall’Allegato D.2 al Provvedimento;
c) il Prospetto del “Dettaglio delle partecipazioni non consolidate” è sostituito dall’Allegato D.3 al Provvedimento;
d) è aggiunto il Prospetto dell’“Area di consolidamento: partecipazioni in società con interessenze di terzi significative”, riportato nell’Allegato D.4 al Provvedimento;
e) è aggiunto il Prospetto delle “Interessenze in entità strutturate non consolidate”, riportato nell’Allegato D.5 al Provvedimento 다운로드.

Art. 9
(Modifiche all’Allegato 7 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’allegato 7 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è modificato come segue:
a) il “Prospetto delle variazioni di patrimonio netto” è sostituito dall’Allegato E.1 al Provvedimento;
b) il Prospetto dell’“Area di consolidamento” è sostituito dall’Allegato E.2 al Provvedimento;
c) il Prospetto del “Dettaglio delle partecipazioni non consolidate” è sostituito dall’Allegato E.3 al Provvedimento;
d) è aggiunto il Prospetto dell’“Area di consolidamento: partecipazioni in società con interessenze di terzi significative”, riportato nell’Allegato E.4 al Provvedimento;
e) è aggiunto il Prospetto delle “Interessenze in entità strutturate non consolidate”, riportato nell’Allegato E.5 al Provvedimento.

Art. 10
(Disposizioni transitorie)

1. È consentito all’impresa, per il solo esercizio 2014, di non riportare l’informazione comparativa “Variazioni interessenze partecipative” nel Prospetto delle “Variazioni del Patrimonio Netto” 다운로드.

Art. 11
(Pubblicazione)

1. Il presente Provvedimento è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, nel Bollettino e sul sito internet dell’IVASS.

Art. 12
(Entrata in vigore)

1. Il presente Provvedimento entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Scarica il provvedimento e gli allegati

L'articolo Provvedimento n. 29 del 27 gennaio 2015 sembra essere il primo su IntermediaDaily.

]]>
http://www.intermediadaily.it/ivass/provvedimento-ivass-n29-27-01-2015/feed/ 0