Truffe alle assicurazioni, il Gip conferma tutte le misure cautelari

Il giudice Fabio Giorgi ha motivato la sua decisione con il pericolo concreto di inquinamento delle prove

Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sondrio, Fabio Giorgi, ha sciolto la riserva nei confronti delle richieste di Pm e degli avvocati difensori dopo gli interrogatori delle sette persone coinvolte nell’inchiesta della polizia giudiziaria presso la Procura di Sondrio sui falsi incidenti per truffare le assicurazioni 다운로드. Tutte le misure cautelari sono state confermate, il giudice ha in sostanza rigettato tutte le richieste dei legali e sostenuto la tesi del Pubblico Ministero, la dottoressa Elvira Antonelli 코렐라인 다운로드. La motivazione: sussiste un concreto pericolo di inquinamento delle prove. Tutto invariato, quindi, nei confronti dei 7 principali indagati.

Restano sottoposti all’obbligo di dimora, quindi, il poliziotto sondriese Gaspare Aiello, classe ’69, in forza alla Squadra Volante; il perito assicurativo sondriese Giorgio Salini, del ’65; il commerciante Alessandro Varisto dell’88 e il bergamasco Aleardo Brignoli, nato nel ’51 일진에게 찍혔을 때 다운로드. La misura dei domiciliari è stata confermata invece per il carrozziere valtellinese Umberto Varisto del ’63 e per l’altro bergamasco coinvolto nelle indagini, Corrado Coan, classe ’68, residente nel pieno centro della città orobica 다운로드. Un carrozziere del Sondriese, Sergio Bernardini, del ’62, deve invece presentarsi periodicamente alla polizia.

Via Il Giorno

Categorie Assicurazioni,News

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.