Truffa Carige: condanna ad 8 anni e 2 mesi per Berneschi

Pronunciata ieri la sentenza dal giudice del tribunale di Genova Sergio Merlo nei confronti dell’ex presidente di Banca Carige, Giovanni Berneschi.

L’accusa è di associazione a delinquere, truffa e riciclaggio ai danni del ramo assicurativo dell’Istituto di credito ligure.

La condanna prevede otto anni e due mesi di reclusione, l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e la confisca di beni per un ammontare di 26 milioni di euro e la libertà vigilata. Stando al processo e alle indagini svolte, Berneschi e l’ex capo delle assicurazioni Ferdinando Menconi facevano comprare alla Carige Vita Nuova, a cifre spropositate, quote e società di imprenditori compiacenti a prezzi gonfiati, tramite perizie artefatte. Poi si spartivano la plusvalenza e la reinvestivano in Svizzera attraverso varie aziende-schermo, create con la regia del commercialista Andrea Vallebuona, la collaborazione del mediatore svizzero Davide Enderlin (processato a Milano) – e di prestanome, fra i quali Francesca Amisano e il faccendiere Sandro Maria Calloni.

Di seguito le condanne per gli altri indagati:

  • Sandro Maria Calloni, faccendiere, 9 anni e 2 mesi
  • Ernesto Cavallini, immobiliarista, 8 anni e 6 mesi (con libertà vigilata)
  • Andrea Vallebuona, commercialista, 5 anni e 8 mesi
  • Alfredo Averna, commercialista, 1 anno e 2 mesi
  • Piermaurizio Priori, notaio, 1 anno e 1 mese
  • Ippolito Giorgi di Vistarino, avvocato, 1 anno e 2 mesi

Berneschi è rimasto molto scosso dalla sentenza di condanna, superiore rispetto a quanto chiesto dal PM Silvio Franz e , a suo avviso, molto severa. Soddisfazione enorme invece per il Procuratorie Francesco Gozzi, il quale ha affermato:

«Il tribunale ha riconosciuto l’impianto della procura. Questo è stato uno dei più grossi processi sul mondo finanziario fatto a Genova e il merito è del lavoro della Guardia di Finanza, dei pm Franz e Nicola Piacente e della Banca d’Italia, che si accorse delle anomalie»

Categorie Assicurazioni,News

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better