Truffa alle assicurazioni: In Campania pestaggi per aumentare gli indennizzi

Sono stati effettuati sei arresti messi in atto dai Carabinieri di Grazzanise (Caserta) e dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di un’ organizzazione che picchiava persone implicate in falsi sinistri, per aumentare gli indennizzi.

Nel dettaglio gli inquisiti sono Carlo Bianco, Fabio Martino de Carles, Franco Pistone, Anthony Concu, Simone Mauro e Giulia De Felice.

Tra le vittime della truffa c’è anche un giovane portatore di handicap che, due anni fa, fu pestato e gli fu ordinato di consegnare 400 € alla banda. Questo è un episodio eclatante, di fatti la banda per questa vicenda è indagata per sequestro di persona.

Tornando alla truffa, la dinamica di azione era la seguente: per ogni lesione c’era una tariffa. Peggiori erano i danni, maggiori erano i possibili guadagni.

L’organizzazione “comprava” cartelle cliniche false e, se in un ospedale venivano dati pochi giorni di prognosi, si mettevano alla ricerca di una struttura ospedaliera più “disponibile ed accondiscendente”, capace di approvare fino a trenta giorni di convalescenza. Tutto ciò è venuto fuori dalle intercettazioni telefoniche, nelle quali uno dei membri della banda spiegava che bisognava rompere ad un ragazzo un incisivo per rendere più credibile il sinistro.

Gli avvocati che si occupavano della stesura delle richieste di risarcimento al momento non sono indagati, poiché la procura non è riuscita a dimostrare la loro consapevolezza relativa alle azioni fraudolente compiute dai truffatori.

Oltre a questo capo di imputazione, i sei sopracitati sono accusati anche di altri reati.

Il procuratore Maria Antonietta Troncone, ha affermato che i militari del nucleo di Grazzanise hanno compiuto accertamenti relativi ad altri reati commessi dall’organizzazione, tra cui quattro episodi di furto, tre dei quali avvenuti ai danni di una scuola del comune di Capua, e nove episodi di spaccio di sostanze stupefacenti. Tutte attività collaterali svolte da ciascun truffatore per aumentare i propri guadagni.

Categorie News

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.