Polizze assicurative sempre più digitalizzate, tutto grazie “all’insurtech”

Le nuove tecnologie hanno guadagnato spazio nel panorama assicurativo, rendendo le polizze sempre più a portata di clic, grazie all’introduzione di servizi online, all’attivazione dei bot, e al customer service disponibile 24h su 24h.

In questo settore tecnologico stanno investendo sia le start up sia le compagnie assicurative tradizionali che, a loro volta, si affidano a nuove società appena nate, specializzate in creazione software, per sviluppare servizi digitali per i propri clienti. Da uno studio fatto dalla Jupiter Reserch, chiamato “Fintech Futures: Market Disruption, Leading Innovators & Emerging Opportunities 2016-2021”, è venuto fuori che il fenomeno della digitalizzazione nell’ambito assicurativo al momento investe 974 compagnie in 53 paesi, per un valore complessivo di circa 16,5 miliardi di dollari.

Importante è sottolineare che vi è stata un’importante accelerazione di questa tendenza. Infatti, solo nel primo semestre del 2016, il numero di operazioni di investimento in società in grado di sviluppare tecnologia per i servizi assicurativi è quasi raddoppiato rispetto all’anno precedente.

A livello mondiale, questa evoluzione del mercato vale circa 5 miliardi di dollari e gli investimenti nelle start up, negli ultimi sette anni sono cresciuti di circa il 60%.

Coloro che trarranno benefici da questo sviluppo tecnologico saranno sicuramente in primo luogo le polizze Rc auto e moto, seguite dalle polizze casa e quelle salute.

Il settore automobilistico è stato definito come il più evoluto in questo senso grazie a tutte quelle tecnologie che hanno dato la possibilità di collegare lo stile di guida al costo della polizza assicurativa.

Come prossimo obiettivo da raggiungere c’è quello relativo alla digitalizzazione delle polizze casa grazie all’Internet of things applicato al settore immobiliare. Nel dettaglio ci si impegnerà per rendere la casa sempre più connessa e digitalizzata, in modo da poter ridurre i costi delle coperture assicurative e, contemporaneamente, incrementare i servizi disponibili previsti dalle attuali polizze casa.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook

Iscriviti al nostro gruppo Linkedin

Categorie Assicurazioni,News,Tecnologia

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better