Per i professionisti del credito è necessario superare l’esame OAM

Corso esame oam

L’Organismo degli agenti e mediatori stabilisce contenuti e modalità di svolgimento della prova d’esame, a cui devono essere sottoposti necessariamente i dipendenti e i collaboratori delle società iscritte negli elenchi per poter operare pdb 파일.

Se si desidera svolgere la professione di agente in attività finanziaria, mediatore creditizio, agente in attività finanziaria nei servizi di pagamento o cambiavalute è necessario superare una prova d’esame specifica 스카이림 skse 다운로드.

Parliamo della prova gestita dall’OAM.

L’OAM, Organismo degli agenti e mediatori, é l’organismo competente in via esclusiva ed autonoma per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi 다운로드. L’OAM che ha personalità giuridica, è stato istituito ai sensi del Decreto Legislativo 13 agosto 2010, n. 141 nella forma di associazione senza finalità di lucro, ed è dotato di autonomia organizzativa, statutaria e finanziaria 스마트폰 자료 다운로드.

In base allo statuto l’OAM ha come ruolo quello di definire gli “standard dei corsi di formazione professionale nelle materie rilevanti l’esercizio dell’agenzia in attività finanziaria e la mediazione creditizia richiesti ai fini della prova di esame, della prova valutativa e dell’aggiornamento professionale다운로드.

L’Organismo degli agenti e mediatori stabilisce i contenuti e le modalità di svolgimento della prova d’esame, a cui devono essere sottoposti necessariamente i dipendenti e i collaboratori delle società iscritte negli elenchi per poter operare. Fa capo all’OAM anche la prova valutativa, che deve essere superata nel caso si desideri diventare collaboratore di mediatore creditizio o agente in attività finanziaria, costituiti sotto forma società di capitali 다운로드.

Fra le competenze tocca all’OAM anche la vigilanza sul rispetto del dovere di aggiornamento professionale.

Fra le materie da preparare per la prova d’esame troviamo:

  • il sistema finanziario e l’intermediazione del credito
  • gli aspetti tecnici e normativi delle forme di finanziamento
  • la disciplina sulla trasparenza nei contratti bancari, nel credito ai consumatori e nell’attività di mediazione creditizia
  • gli elementi concernenti la valutazione del merito creditizio: come esaminare il bilancio familiare ed il fabbisogno finanziario d’impresa
  • la disciplina antiriciclaggio ed antiusura
  • gli elementi fondamentali di diritto societario e di diritto fallimentare
  • la disciplina in tema di intermediazione assicurativa
  • la disciplina dei reclami e dell’Arbitro bancario e finanziario 다운로드.

Per essere ammessi alla prova d’esame è necessario prima di tutto effettuare la registrazione al portale organismo-am.it, accedendo alla sezione “Registrazione” del portale dell’OAM ed effettuare la prenotazione alla prova d’esame nei termini indicati dal bando relativo 다운로드.

E’ essenziale inoltre aver versato, entro i termini, il contributo richiesto per la prenotazione, ed aver partecipato ad un corso di formazione sulle materie rilevanti per l’esercizio dell’attività di agente in attività finanziaria e mediatore creditizio 역수한 다운로드.

La prova prevede un esame scritto, della durata di 90 minuti, con assegnazione a ciascun candidato di un questionario composto di 60 quesiti a scelta multipla e risposta singola 하이퍼 터미널 다운로드.

Al candidato che risponde in modo esatto a tutte le domande è attribuito il punteggio formale di 60/60. Per essere aggiornati sulle sessioni di esame il sito dell’OAM informa dettagliatamente su tempi e sedi in cui si terranno le prova d’esame attraverso la pubblicazione dei bandi. Durante l’esame non è ammesso consultare appunti o pubblicazione, anche se ufficiali, pena l’esclusione dalla prova.

Il superamento della prova sarà comunicato ai partecipanti grazie alle pagine web del portale organismo-am.it

A non dover affrontare la prova, per poter operare nel settore creditizio, sono i soggetti che risultano iscritti negli elenchi tenuti dalla Banca d’Italia, in possesso dei requisiti richiesti dalla legge, che abbiano realmente esercitato l’attività per almeno tre anni nell’ultimo quinquennio.

Tali soggetti devono aver maturato un’adeguata esperienza professionale ed è necessario che presentino domanda di iscrizione nel nuovo elenco entro lo specifico termine indicato dalla legge.

Superare questa tipologia di esame, dal taglio giuridico-economico, apre un’interessante opportunità per entrare nel mondo del lavoro, dotati di una qualifica professionale regolamentata.

L’esame è diventato uno step importante soprattutto dopo la riforma del 2011 che, di fatto, ha ridotto ampiamente il numero degli agenti in attività finanziaria. Banche e società finanziarie sono stabilmente alla ricerca di agenti da inserire a pieno titolo nei comparti professionale di competenza. Accanto alla preparazione tecnico-giuridica e normativa, risulta determinante essere in possesso di requisiti professionali legati inscindibilmente a caratteristiche di onorabilità.

E’ inoltre importante avere una forte volontà di crescita professionale. Alle nuove figure professionali, che hanno superato l’esame, è richiesto di affrontare l’ attività nel pieno rispetto del consumatore.

Nel rapporto con il cliente il professionista deve operare con la massima trasparenza.

Scritto da: Mio Assicuratore

Categorie News,OAM

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.