Mutui a tasso fisso boom di richieste e surroghe

Il mercato dei mutui sta vivendo un vero e proprio boom di richieste, tra quelli a tasso fisso e le surroghe un trend che vede l’esplosione delle surroghe ormai (secondo le elaborazione di mutui richiesti via web) regine del mercato con il 62,6% riservando ai mutui nuovi per la prima casa un 29,9%, la percentuale più bassa di sempre (nel 2005 erano al 77% del totale dei mutui).

Le condizioni economiche, grazie anche al QE di Draghi sono infatti particolarmente favorevoli, ed anche se si sceglie un mutuo a tasso fisso, anche quelli a tasso variabile sono particolarmente vantaggiosi, i primi costituiscono una scommessa sul lungo periodo, anche perché stando alla manovra di Draghi per almeno 18 mesi la situazione dei tassi dovrebbe restare stabile.

Mutui a tasso fisso la scommessa sul lungo termine
Oggi chi stipula un mutuo a tasso variabile paga sicuramente sfruttando condizioni economiche estremamente favorevoli, le surroghe sono infatti principalmente a favore di questi ultimi, si cambia banca per accedere a mutui variabili che oggi hanno condizioni quasi irripetibili, sull’altro fronte è vero che i mutui a tasso fisso costano di più ma sul lungo termine potrebbero rivelarsi una scommessa vinta. I mutui a tasso fisso hanno sorpassato il variabile anche perché sono quelli più caldeggiati dalle banche in questo momento; tra le due soluzioni molto dipende dalla durata residua che si intende scegliere per il mutuo, con 5-10 anni residui optare per un mutuo a tasso fisso costa il doppio e può rivelarsi più rischioso, il peso degli interessi sulla rata infatti va diminuendo nel tempo (gli interessi si pagano proporzionalmente di più nei primi anni) l’impatto di un eventuale rialzo dei tassi sarebbe quindi molto limitato, tanto da giustificare il pagamento di un tasso doppio con il fisso.

Categorie Mutui e prestiti,News

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better