L’India apre ai riassicuratori occidentali

Le imprese di riassicurazione occidentali, come Munich Re e Swiss Re potranno aprire filiali in India dopo che la camera alta del Parlamento indiano – Rajya Sabha – ha approvato, Giovedi, la Insurance Laws (Amendment) Bill 2015.
L’ingresso delle imprese di riassicurazione nel mercato indiano unirà conoscenze e competenze con una maggiore capacità di underwriting. Le grandi imprese di riassicurazione sono già presenti in India, ma la maggior parte di loro, tra cui Munich Re, Swiss Re e Hannover Re, operano come società di servizi. Altre hanno, invece, uffici di rappresentanza.
The Insurance Regulatory and Development Authority non vigila, attualmente, sull’attività svolta dai riassicuratori. Non è specificato il requisito patrimoniale per le imprese per aprire filiali nel paese; le aziende devono solo avere un valore netto di 5.000 Rs.
Il governo indiano consente, al momento, investimenti esteri in compagnie di riassicurazione fino al 26%.
L’autorità di vigilanza ha tuttavia comunicato che verranno a breve apportate modifiche in materia.
a cura di Marco Venturi

Categorie News

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better