iPhone 8, gli analisti prevedono vendite inferiori ad iPhone 6

L’iPhone 8 non sarà in grado di battere l’attuale record di vendite annuali dell’azienda di Cupertino a causa dell’assenza di novità rilevanti previste, saturazione del mercato e non solo.

Diversi analisti di Deutsche Bank affermano che l’iPhone 8 non sarà in grado di battere l’attuale record di vendite dell’azienda di Cupertino a causa dell’assenza di novità rilevanti, che da dopo il lancio di iPhone 6 e iPhone 6 Plus sono mancate di generazione in generazione fino agli attuali iPhone 7 e iPhone 7 Plus.

Gli smartphone sono sempre più potenti e sempre piuì costosi, motivi per cui le persone tengono i loro smartphone più a lungo, aumentandone il ciclo di vita. Per questo, gli analisti di Deutsche Bank ritengono che le aspettative di Wall Street nei confronti di Apple sono troppo alte, ignorando le sfide che Apple si trova a dover affrontare nel mercato degli smartphone. Tali sfide sono la saturazione del mercato nei paesi sviluppati, allungamento del ciclo di aggiornamento di uno smartphone, la maggiore concorrenza in Cina e che il mercato degli smartphone sta registrando una crescita molto più lenta rispetto a quella del 2015.

In una nota agli investitori riportata da Business Insider, gli analisti di Deutsche Bank Sherri Scribner, Adrienne Colby e Jeffrey Rand hanno scritto: “Crediamo che gli investitori saranno delusi dalla crescita di iPhone negli anni FY-18 e FY-19”. Questi tre analisti ritengono che il mercato è diventato “eccessivamente ottimista” circa le vendite che il prossimo iPhone 8 riuscirà a generare, atteso sul mercato questo autunno.

Apple ha bisogno dell’iPhone 8 per risollevare le proprie vendite, in quanto la società di Cupertino sta attraversando un periodo di ricavi in ​​declino e l’iPhone resta il suo prodotto che piu’ genera fatturato. Ma dall’introduzione di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, sono mancate le novità all’interno dei melafonini di nuova generazione, per cui gli analisti confidano molto sul fatto che Apple con l’iPhone 8 sarà in grado di fare le cose in grande. Di iPhone 6 e iPhone 6 Plus le vendite sono andate bene Apple per l’introduzione del modello piu’ grande (il ‘plus’) e per l’aggiunta di China Mobile come nuovo vettore.

“Dato che la maggior parte degli smartphone sono aggiornati con un ciclo di circa 2,7 anni, pensiamo che FY-18 dovrebbe essere misurato con l’FY-15”, dicono gli analisti. “Questo ciclo e le nostre stime di base installate suggeriscono che Apple potrebbe spedire circa 230 milioni di iPhones nel FY-18.”. Per ‘FY’ va inteso ‘anno fiscale’ non anno solare.

Dopo il lancio di iPhone 6, Apple ha registrato 231 milioni di unità vendute in un anno, un numero che l’azienda non è ancora stata in grado di ripetere. Con l’iPhone 7 e l’iPhone 7 Plus due anni piu’ tardi la società ha battuto ogni suo record di vendite relativo al primo fine settimana di lancio, non relativo all’intero anno.

Tra le novità attese nell’iPhone 8: nuova tecnologia realtà aumentata, riconoscimento facciale 3D, Touch ID sul retro del telefono o sotto il display OLED, processore piu’ veloce, lunga durata della batteria.

Si specula sul fatto che l’iPhone 8 potrebbe avere un prezzo iniziale di oltre 1.000 dollari, ma se cosi’ fosse è difficile credere che un altro aumento di prezzo come questo potrebbe determinare un aumento della domanda di iPhone.

Via PianetaCellulare.it

Categorie News,Tecnologia

Tags: ,,

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better