Intervista con Venetassicura

Abbiamo intervistato Venetassicura, realtà importante del mercato assicurativo, ecco cosa ci hanno raccontato

1. Quali sono le linee di sviluppo che avete utilizzato in questi anni?
L’obiettivo primario dell’agenzia, in questi anni, è stato focalizzato nella costruzione di una rete di collaboratori professionisti nei settori assicurativo / finanziario, sviluppato nel territorio coperto dalle regioni Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e parte dell’Emilia Romagna.
Abbiamo dato una forte centralità alla figura dei nostri collaboratori supportandoli con formazione continua, marketing multicanale, struttura organizzativa, compagnie partner d’eccellenza. Il tutto passando attraverso l’adozione di sistemi di gestione qualità e 231/01.

2. Qual è il vostro modello di business?
Il nostro modello di business, si basa fondamentalmente su tre pilastri:
• prodotti e soluzioni in ambito Ramo Vita;
• prodotti e soluzioni in ambito Rami Elementari;
• soluzione in ambito di brokeraggio assicurativo attraverso la collaborazione con primari partner.
Ci rivolgiamo con la nostra offerta principalmente a clientela retail, corporate e pubblica amministrazione.

3. Il mercato assicurativo sembra essere nuovamente in crescita, o comunque rimane un pilastro cardine della nostra economia. Quali crede siano i successi di questo settore?
Gli spazi di crescita nel nostro paese, sono rilevanti, dato la scarsa propensione dei cittadini ad assicurarsi e purtroppo anche a causa di una mancata sensibilizzazione e cultura del rischio.
Tali situazioni si rilevano anche nel mondo aziendale, dove le coperture sono spesso inadeguate, insufficienti o peggio ancora non valutate preventivamente con il supporto di professionisti del settore.

4. Qual è il segreto dell’offerta di Venetassicura?
La capacità di eseguire studi approfonditi delle esigenze del cliente e di soddisfarle, fornendo soluzioni adeguate. Il tutto facendo supportare il cliente da professionisti che prepariamo costantemente e monitoriamo in modo sistematico per garantire il più alto livello di soddisfazione della clientela, come attestato dai risultati dei nostri sondaggi.
La cura dei rapporti e lo studio di soluzioni, commisurate ai bisogni, rappresenta per noi un imperativo per puntare sempre più all’eccellenza.

5. Quali sono gli scenari competitivi più probabili secondo lei nel futuro per Venetassicura e quali in generale sul mercato assicurativo in Italia?
L’orientamento del mercato nei prossimi anni, tenuto conto dei vari studi e ricerche provenienti da vari organismi di ricerca, ci fanno intravvedere delle prospettive incoraggianti, che supportano le nostre scelte , nella fattispecie:
• il progressivo calo di attori del mercato, quali agenzie nel territorio, con conseguente perdita di relazione con il canale cliente;
• la crescente necessità di formazione degli operatori per fornire delle risposte adeguate alle esigenze del cliente e in linea con le disposizioni normative e cogenti;
• l’aumentare dell’informatizzazione della popolazione, con maggior propensione all’uso dei canali digitali;
• un crescente bisogno del cittadino a costruire delle relazioni anche attraverso i social media e a pretendere un alto livello di qualità di servizio.

Tutto ciò va nella direzione che Venetassicura ha intrapreso, per fornire un adeguato livello di servizio ai nostri clienti attuali e futuri.

6. Quali sono le sfide di domani nel vostro settore?
La sfida principale di Venetassicura, è quella di divenire “polo di aggregazione” di operatori di mercato, quali agenzie, subagenti e broker per valorizzare il lavoro da loro svolto in questi anni e non disperdere professionalità che potrebbero essere impiegate proficuamente in svariati ambiti del mercato assicurativo. Infatti, grazie al nostro modello di business, siamo in grado di ottenere delle economie di scala utili a contenere i costi e trasferire un modello organizzativo alle piccole agenzie, e garantire un livello adeguato di servizio e relazione con il mercato.

7. L’assicurazione “digitale” è un pericolo o una opportunità?
Essendo da sempre propensi ad un forte utilizzo del canale digitale, riteniamo una grande opportunità per le aziende e la clientela. Nel nostro caso, l’assicurazione “digitale” ci consente di snellire i processi, arrivando ad ottenere delle riduzioni di costi nell’acquisizione di clienti, migliorando di conseguenza la produttività e aumentando la marginalità.

8. Si parla molto di digitalizzazione, come utilizzate i social network? Sono importanti nel vostro settore? La sua società ha degli account, profili e pagine?
Da anni Venetassicura ha investito in modo rilevante sul canale digitale, attraverso delle iniziative sui social media, e il web. L’importanza è inevitabile, dato che nel mercato di oggi, i consumatori acquistano sempre più prodotti e acquisiscono informazioni che li orientano nella scelta dei loro acquisti. Siamo presenti sui principali social media e quotidianamente, attraverso del personale dedicato in agenzia, curiamo l’aspetto relazionale tramite questi canali.

9. Anche se il digitale sembra avanzare, i clienti sembrano sempre più apprezzare il valore della consulenza dal vivo, questi due canali possono coesistere, se si in che modo?
Per quanta tecnologia possiamo mettere in campo, la relazione umana rimane sempre al centro del nostro modo di lavorare e di concepire lo sviluppo del mercato di oggi e di domani.
La tecnologia va considerata un valido supporto per aiutare tutti gli attori della scena, nel trattare e dare informazioni corrette e tempestive, per garantire il reale soddisfacimento delle aspettative attuali e future dei clienti.

10. Quali consigli darebbe ad un giovane che vuole svolgere questa professione?
Venetassicura, da sempre attenta alla crescita dei propri collaboratori, ha maturato nel tempo la consapevolezza che la preparazione diventa punto cardine su cui costruire il futuro di ogni membro della squadra. Nel nuovo piano industriale, l’azienda ha previsto la messa a punto di un’accademy interna con cui avviare le nuove figure di professionisti per cogliere le nuove sfide che il mercato ci offre, ricercando le nuove leve attraverso collaborazioni con svariati enti presenti sul territorio (università, organizzazioni di rappresentanza, etc.).
Passione, dedizione, tenacia, studio e umiltà sono i consigli che ci sentiamo di dare, dato che ci hanno accompagnato fin dai primi anni della nostra carriera portandoci ad essere punto di riferimento riconosciuto dai nostri clienti.

Categorie Focus,News

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better