Intermediari e Social Media: consigli della settimana

3 semplici motivi per essere davvero attivi sui social media nel 2016

I social media sono ormai parte integrante di tutte le professioni, consentono, se adeguatamente curati e utilizzati, un alto tasso di coinvolgimento da parte di potenziali clienti; questo riguarda soprattutto il settore dei servizi e delle consulenze come quello assicurativo e del credito.

Oggi un intermediario o un’attività che si occupa di assicurazioni e credito non può prescindere dall’utilizzo di piattaforme di social network, sia per la ricerca di potenziali clienti sia per la ricerca di collaborazioni o colloqui di lavoro.

Suggerimento 1 – I Social Media sono ora parte della Search Engine Optimization di un sito, se non si pubblicano costantemente contenuti per alimentare le proprie pagine ed i propri profili (pagine di Facebook, LinkedIn e Twitter) potrebbero esserci conseguenze negative per il sito sui motori di ricerca..

Suggerimento 2 – Aumentare il proprio seguito: con così tante persone collegate ogni giorno sui social media è necessariofare in modo che il maggior numero dei vostri clienti siano collegati ai votri profili e seguano i le vostre pagine. Ogni settimana è necessario inserire contenuti informativi ed educativi per convenicere il pubblico che si è un “guru”, un esperto che si può consultare nel momento del bisogno.

Suggerimento 3 – Condivisione con la fase 2 (pubblicazioni di contenuti interessanti) si genererà automaticamente nel tempo il meccanismo della condivisione da parte dei clienti attuali che inizieranno a condividere i vostri contenuti. Questo vi darà l’esposizione necessaria per ottenere via via contatti per una consulenza, richieste di preventivi o semplicemente di materiale informativo.

Iscriviti ai gruppi per ricevere suggerimenti e consigli utili su come utilizzare al meglio i social network ed il web per l’attività di intermediazione

Gruppo Intermediari Digitali LinkedIn
Gruppo Intermediari Digitali Facebook

Categorie Focus,News

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better