Nuovi accordi assicurativi per Generali Assicurazioni

Il gruppo assicurativo triestino ha stipulato un nuovo contratto di assicurazione con Lion II Re Dac, una compagnia irlandese, che prevede per i prossimi quattro anni la copertura delle possibili perdite subite da Generali Assicurazioni a seguito di tempeste e alluvioni in Europa e terremoti in Italia.

La transazione Lion II Re trasferisce parte del rischio di Generali agli investitori del bond, ottimizzando in questo modo la protezione del gruppo contro le catastrofi ad un premio annuo del 3%. Lion II Re Dac ha emesso una tranche di titoli di debito per 200 milioni di euro, al fine di finanziare gli impegni assunti ai sensi del contratto di riassicurazione.

Lion II Re Dac restituirà tale importo agli investitori qualora nei 4 anni di operatività della transazione non si verificassero eventi a carico del gruppo Generali, derivanti rispettivamente da tempesta o alluvione in Europa o terremoto in Italia, in eccesso a soglie di danno prefissate per ciascuna tipologia di rischio.

È la prima volta che viene stipulata una polizza di questo tipo, pronta ad offrire protezione contro i rischi dovuti alle calamità naturali.
I titoli sono stati collocati presso investitori che operano sul mercato dei capitali, tramite un’emissione conforme alla normativa americana “144A”. Va ricordato che già nel 2014 con Lion I Re il gruppo Generali aveva trasferito parte del rischio al mercato dei capitali con un bond che però copriva solo la tempesta in Europa, mentre con Horse Capital I lo scorso anno aveva ottenuto una copertura sul business Rca. Per il gruppo triestino, ha ricordato il Group Cfo Luigi Lubelli, si tratta della terza obbligazione di tipo “ILS” collocata nell’arco dell’ultimo triennio.

Categorie Assicurazioni,News

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.