Fineco torna ai mutui e lancia i prestiti real-time

Nuovi mutui, un fido con pegno rotativo per «bilanciare il portafoglio» e prestiti personali a valutazione istantanea.

È il pacchetto di tre novità presentate oggi da Finecobank, la banca online del gruppo UniCredit guidata da Alessandro Foti. L’attenzione è concentrata soprattutto sull’offerta di mutui per la casa, un prodotto rimasto a lungo assente dai servizi della controllata. Nel mirino, spiega il vicedirettore generale di Finecobank Paolo di Grazia, c’è un target preciso: «Ci sono 8 miliardi di mutui di clienti Fineco effettuati fuori da Fineco – dice Di Grazia – Il nostro obiettivo è farli rientrare da noi e colmare il gap su un settore che copre un po’ tutti i tipi di clienti, dai piccoli risparmiatori alla fascia medio-alta». Il processo di rinforzamento dell’area credit della banca si accompagna agli investimenti su innovazione e user experience, sulle scia delle ultime sperimentazioni tecnologiche: FinecoBank ha lanciato poche settimane fa X-net, una piattaforma digitale che permette ai suoi 2.600 consulenti di ottimizzare qualità del servizio e dialogare da remoto con i clienti.

Mutui fino a 25 anni, lo spread parte dallo 0,7%

I nuovi mutui saranno destinati al finanziamento dell’acquisto di prima e seconda casa, per un importo fino all’80% del valore dell’immobile e possibilità di surroga per i clienti che vogliono trasferire il mutuo da un altro istituto. I clienti potranno scegliere fra tasso fisso e tasso variabile, con una durata da 10 a 25 anni e spread a partire dallo 0,70% in caso di acquisto e dall’1% in caso di surroga. L’asticella dello spread varia a seconda del loan to value, il rapporto tra l’importo del mutuo e il valore dell’immobile, mentre i parametri di riferimento sono l’Euribor a tre mesi per i mutui a tasso variabile e l’Irs (interest rate swap) per quelli a tasso fisso.
Nel concreto? Per esempio, su un mutuo acquisto a tasso fisso di 120mila euro per un valore immobile di 240mila euro si pagherà per 20 anni una rata mensile di 579 euro con un Tan (tasso annuo nominale) all’1,5% e un Taeg (tasso effettivo annuo globale) all’1,73%, in aggiunta a 700 euro per il costo dell’istruttoria e 300 euro per le polizze. Nel caso di un mutuo surroga a tasso fisso di 100 mila euro, su un valore immobile di 200mila euro, si pagherà sempre per 20 anni una rata mensile di 496,7 euro con Tan a 1,81% e Taeg fisso a 1,8%, senza imposta sostitutiva e spese di istruttoria o perizia. In entrambi i casi, la polizza casa è gratuita.

Arrivano pegno rotativo e prestiti “real-time”

La seconda novità, il fido con pegno rotativo, guarda sopratutto («Ma non esclusivamente») ai clienti del segmento private banking. Lo strumento permetterà ai clienti di modificare gli strumenti concessi a garanzia, per intercettare le opportunità offerte dal mercato senza ridurre la propria linea di credito. Gli interessi? L’offerta di Fineco prevede Tan e Taeg all’1,45%, con massimali più elevati rispetto a quanto previsto oggi: il tetto è di 1,5 milioni di euro, pari a tre volte tanto il tetto attuale. Il vantaggio, spiega Di Grazia, è nella «maggiore flessibilità: il cliente è libero nell’investimento, può variare a seconda di quello che ritiene opportuno e ri-bilanciare il suo portafoglio».
L’ultimo cambio di processo arriva dal segmento prestiti, con la possibilità di ottenere approvazione istantanea e accredito in tempo reale (week-end incluso) per prestiti fino a un massimo di 10mila euro, con margine di estensione fino a 15mila euro. Grazie a un simulatore di prestiti personale e a un sistema di rating, viene effettuata una pre-valutazione di affidabilità e capacità reddituale del cliente: a seconda del profilo si offre una soluzione di prestito ad hoc, con possibilità di modifica da parte dell’interessato. Una volta firmato il contratto, si conosce subito l’esito della richiesta e si ottiene l’accredito. Proprio il limite massimo dei prestiti dovrebbe essere ampliato a breve da Fineco, con il passaggio da 30mila a 50mila euro.

via Sole 24 ore

Categorie Mutui e prestiti,News

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better