Dove finiscono le liquidazioni degli agenti?

Falliscono le Compagnie di assicurazioni e la domanda resta sempre la stessa: dove finiscono le liquidazioni degli agenti?

A distanza di cinque anni dalla messa in liquidazione coatta amministrativa della Compagnia Novit Assicurazioni SpA, gli agenti non hanno notizie delle loro liquidazioni (indennità di fine mandato ai sensi ANA2003), nonostante le ripetute sollecitazioni inviate allo studio del Commissario liquidatore. Eppure lo stesso Commissario era stato tanto solerte nell’intimare la riconsegna di tutto il materiale agenziale, sotto minaccia di azioni civili e penali, agli agenti che hanno avuto la “colpa” di prestare fiducia alla Compagnia, distribuendone sul territorio i prodotti assicurativi, in perfetta buona fede e pagandone, a messa in liquidazione avvenuta, un caro prezzo in termini di immagine personale e professionale. Prezzo che, naturalmente, hanno pagato e pagheranno solo gli agenti, non certo gli ex amministratori e gli ex azionisti dell’Impresa.

Analoga mancanza di notizie contraddistingue la rete agenziale, o meglio la ex rete agenziale, della Compagnia Arfin SpA di Milano, anch’essa in liquidazione coatta amministrativa da anni. E neppure gli ex agenti Progress Assicurazioni SpA risulterebbero aver ricevuto le loro indennità di fine mandato, a distanza di molti anni dalla liquidazione coatta. Analoga sorte è toccata agli ex agenti della Faro Assicurazioni SpA, liquidata nel 2011, attualmente nelle mani del Commissario liquidatore.

“La domanda è sempre la stessa – commenta il Presidente Nazionale SNA,Claudio Demozzi -: perché molte Compagnie non mettono a bilancio le indennità di fine mandato dei loro agenti? Ed ancora: perché le compagnie non costituiscono gestioni separate sulle quali far confluire le nostre liquidazioni? Solo così gli agenti potrebbero acquisire sufficiente tranquillità circa le loro indennità a fine carriera. Le compagnie ci chiedono importanti cauzioni a fronte dei nostri doveri professionali nei loro confronti, possibile che gli agenti non abbiano trovato il modo di chiedere adeguate controgaranzie a salvaguardia delle liquidazioni? Credo sia urgente occuparsi di questo tema e porre rimedio a questa precarietà inaccettabile”.

via SNA channel

Categorie Assicurazioni,Associazioni di Categoria,News

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better