Cresce il numero dei veicoli senza assicurazioni

Aumentano vertiginosamente i veicoli che circolano quotidianamente, lungo le strade e autostrade italiane, senza aver sottoscritto un’assicurazione auto.

Sul nostro territorio si evincono dati allarmanti con qualche eccezione. Chi subisce un sinistro infatti rischia di non esser tutelato e di correre tra uffici, perdendo tempo, denaro e spesso uscendone “perdente”

Grazie ad un nuovo software digitale collegato alle telecamere ed alle centrali dati di Motorizzazione e Ministero, la Polizia stradale e le polizie locali di moltissimi comuni stanno procedendo ad intensi controlli sui veicoli in transito. Vengono rilevate e controllate immediatamente, grazie alla lettura delle targhe, la posizione assicurativa e la scadenza della revisione del veicolo. Avviato da poco anche a Tivoli, il sistema, ha dato risultati sconcertanti e preoccupanti, in un solo rilevamento, durato circa quaranta minuti, sono stati identificati ben trentasette veicoli privi di assicurazione.

La sanzione che scatta se l’assicurazione è scaduta, è bene ricordarlo, parte da un minimo di 841 euro. Se il veicolo è scaduto di revisione la sanzione va da 169 e 679 euro. In entrambi i casi viene effettuato il sequestro cautelativo del veicolo. In Italia le cifre raccontano di circa cinque milioni di veicoli che circolano privi di assicurazione, cifra in notevole e preoccupante aumento rispetto al 2014, quando si attestava a tre milioni e novecentomila.

Osservando le percentuali locali e confrontandole con la media nazionale del 13% sui circa 51 milioni di veicoli circolanti, si notano Roma al 22,22%, Tivoli al 15,51 su 22.572 veicoli circolanti, Guidonia Montecelio al 16,78 su 50.360 veicoli, Vicovaro 17,75 su 2.028 veicoli circolanti.

Molto più virtuosi i cittadini di Castel Madama al 4,6% su 3.924, Dati preoccupanti che in caso di incidente invitano a controllare, per bene ed in fretta, se la controparte è veramente assicurata. Giustificata quindi la campagna di rilevamento indirizzata a maggiore sicurezza, che forze dell’ordine e Polizie locali hanno avviato su tutto il paese.

Categorie Assicurazioni,News

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better