Carte di credito: “Attenti alla nuova truffa”

L’invito a prestare attenzione nell’uso dei dispositivi di pagamento per acquisti sul web da parte dell’Unione Nazionale Consumatori.

Non solo carte di credito clonate. Criminali e truffatori mirano anche al codice CVV, il codice di sicurezza, per effettuare gli acquisti a vostra insaputa. “Si tratta di uno dei tanti numeri inseriti e utile per fare acquisti via web; sono tre cifre impresse sul retro della carta di credito che, se scoperte dai truffatori, permettono di fare acquisti a spese del titolare.

Il consiglio per i consumatori è quello di attivare i messaggi attraverso i cellulari per comprendere se vi siano situazioni anomale”, spiega Patrizia Polliotto, Fondatore e Presidente del Comitato Regionale del Piemonte dell’Unione Nazionale Consumatori, dal 1955 a oggi la prima e più antica associazione consumeristica italiana. Prosegue l’avvocato Polliotto: “E qui i truffatori entrano in azione, perché se riescono in qualche modo a impossessarsi del numero della carta e del CVV sono poi in grado di fare acquisti on line a nome degli intestatari della carta. Sono in molti a essere rimasti vittima della truffa, trovandosi conti correnti prosciugati senza nemmeno sapere il motivo. Motivo per cui è fondamentale attivare le notifiche via sms sulla carta anche per piccoli importi e poi, per chi lo ritiene, quando si fanno acquisti in rete è consigliabile mettere sopra al CVV una piccola etichetta adesiva e memorizzare altrove in un luogo sicuro i numeri”, conclude il noto legale.

via VareseNews

Categorie News

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better