Banche, spesso venduti prodotti finanziari in modo improprio.

Dura accusa del Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan

“In alcuni casi le banche hanno venduto prodotti a risparmiatori che per il loro profilo patrimoniale e reddituale non avrebbero dovuto assumere rischi. In altri casi ci sono state forzature nei confronti della clientela. Si tratta di comportamenti impropri e in alcuni casi illeciti”.

Queste le parole del Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, nel corso di una audizione a Palazzo Madama dinanzi alle Commissione congiunte Finanze di Camera e Senato, sul decreto banche. Secondo Padoan è probabile che “la gestione da parte di alcuni amministratori e manager possa aver violato norme deontologiche e penali. Per tutti questi casi il Governo auspica che la giustizia faccia rapidamente il proprio corso e che tutti coloro che hanno provocato danni alla collettività, alle comunità locali, ai risparmiatori e agli investitori vengano sanzionati”.

Da tempo il Sindacato Nazionale Agenti richiama l’attenzione delle Istituzioni ad un maggiore controllo nei confronti delle banche e nello specifico della loro attività di collocamento di prodotti finanziari ed assicurativi, spesso affidata a personale non sufficientemente preparato e, nel caso delle polizze assicurative, indotto a distribuire contratti con pressione commerciale a volte eccessiva. L’alto numero dei reclami in questo ambito fanno supporre a strategie distributive poco adeguate e troppo invasive, come nel caso delle polizze abbinate ai mutui, la cui stipula viene spesso rappresentata al cliente come un vero e proprio obbligo per ottenere il finanziamento.

Via SNA channel

Categorie Assicurazioni,News

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better