AXA accordo con Alibaba

AXA scommette ancora sulla vendita diretta. Accordo con Alibaba per la commercializzazione di prodotti e servizi assicurativi.

Attraverso una nuova partnership, che questa volta coinvolge il noto marchio del commercio online Alibaba, che include Ant Financial Services (consociata di Alibaba che fornisce servizi finanziari), la Compagnia assicurativa francese Axa scommette sulla disintermediazione, puntando con determinazione sul canale di distribuzione diretto e unico a livello globale.

Lo scopo dichiarato dell’accordo sarebbe quello di valutare in modo congiunto opportunità per la distribuzione dei prodotti e dei servizi assicurativi di Axa. Nei comunicati del colosso della e-commerce cinese Alibaba si parla di partnership strategica. Le società, si legge in una nota, “lavoreranno insieme per innovare e sviluppare prodotti e servizi per i consumatori di tutto il mondo e per sviluppare nuovi segmenti di mercato”. Tra i primi effetti dell’accordo, a breve comparirà sui marketplace Alibaba dedicati alla vendita all’ingrosso, quindi Alibaba.com e 1688.com la possibilità di accedere all’offerta Axa di prodotti assicurativi per le piccole e medie imprese di tutto il mondo che commercializzano su queste piattaforme e attraverso Ant Financial Services Axa offrirà prodotti di assicurazione viaggio per i clienti cinesi. Questi prodotti e servizi assicurativi saranno sviluppati dalle filiali locali Axa “secondo le esigenze dei clienti”.
“Questa proposta di collaborazione con Alibaba potrebbe offrirci un canale di distribuzione diretto e unico a livello globale”, ha affermato Thomas Buberl, deputy ceo di Axa.

Mentre in Italia si discute ancora e molto del contenuto del recente accordo integrativo sulla titolarità e la gestione dei dati dei clienti, siglato tra Axa ed il Gruppo Aziendale Agenti presieduto da Alessandro Lazzaro, a proposito di alcune criticità segnalate dagli esperti del Sindacato, a livello sovranazionale la Compagnia sembra voler incrementare i propri investimenti in strumenti di disintermediazione, cioè di contatto diretto con la clientela.
Il Presidente Nazionale SNA, Claudio Demozzi, al riguardo, avverte: “i colleghi dovrebbero mantenere sempre alta l’attenzione su iniziative come questa e concedere sempre meno la propria fiducia a quei dirigenti che chiedono sacrifici e concessioni contrattuali immediati in cambio di promesse future, che raramente vengono rispettate. Il Sindacato non molla, continua l’opera di presidio delle prerogative professionali degli agenti, ma troppo spesso viene lasciato solo, unico baluardo a difesa degli agenti e dei loro diritti”.

Via SNA Channell

Categorie Assicurazioni,News

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better