In aumento le assicurazioni per oggetti: in testa smartphone e bici

L’ultima indagine di SosTariffe.it mostra che a febbraio 2017 sono aumentate del 38% le richieste di preventivi per questo genere di RC. In testa alle richieste ci sono le assicurazioni per smartphone (68%) e bici (12%)

I device tecnologici sono parte della vita di tutti i giorni e, senza di questi, molte persone si sentirebbero spaesate. Dopo l’introduzione del nuovo comparatore dedicato all’assicurazione gadget, SosTariffe.it ha riscontrato la nascita di una nuova esigenza: quella di assicurare oggetti e device.

Secondo lo studio pubblicato da SosTariffe.it, i consumatori sono sempre più attenti alla protezione dei propri oggetti: a febbraio 2017, rispetto al mese precedente, le richieste di questa tipologia di assicurazione, pervenute al portale di confronto tariffe, sono aumentate del 38%.

SosTariffe.it ha analizzato tutte le richieste di preventivi per device, raccolte tra gennaio e febbraio 2017 dalla sezione del sito dedicata a questo tipo di coperture, calcolato le variazioni e la percentuale di incidenza sul totale di ogni tipologia di domanda di preventivo.

Smartphone e bici sono i più assicurati

L’analisi dimostra che le richieste di preventivo più numerose arrivano per proteggere il cellulare di ultima generazione e la bicicletta (che in molte città italiane rappresenta il principale mezzo di trasporto). In particolare i preventivi per assicurare uno smartphone sono raddoppiati in un mese: l’incremento è del 114%. Anche i dati relativi all’assicurazione bicicletta mostrano un incremento delle richieste: a febbraio 2017, infatti, è stato raccolto il 17% in più di preventivi rispetto al primo mese dell’anno in corso.

Diminuiscono le assicurazioni per tablet, computer e fotocamera

Grazie all’analisi di SosTariffe.it, si può anche riscontrare come siano in discesa le richieste per assicurare fotocamere, pc e tablet: maggiormente in calo i preventivi per la protezione di tablet (-41%), seguiti dalle richieste di assicurazione per computer (-39%) e fotocamera (-23%).

Interessante è anche un altro dato: la fotocamera, rispetto al mese passato, non è più l’oggetto più assicurato dopo lo smartphone, ma ha ceduto il secondo posto alla bicicletta.

Le spiegazioni ai dati di SosTariffe.it

Il fatto che lo smartphone sia tra gli oggetti più assicurati rivela innanzitutto l’importanza che questo device ha assunto nella quotidianità per molti italiani. Nelle classifiche dei cellulari più venduti nel nostro paese ci sono smartphone con un prezzo medio di circa 700 euro. Dunque è vivamente consigliato avere un’assicurazione che possa tutelare l’acquirente da rotture o furti.

La seconda ragione dell’impennata di rc per smartphone potrebbe essere dovuta al costo contenuto di queste polizze. Per uno smartphone di 700 euro, infatti, si può spendere in media 50 euro per avere l’assistenza e la riparazione per 1 anno, e con soli 10 euro aggiuntivi si può tutelare il device da furto.

Il motivo per cui gli oggetti più assicurati sono smartphone, bici e fotocamera potrebbe essere riconducibile al fatto che vengono utilizzati in mobilità, dunque sono più soggetti, almeno secondo il pensiero comune, a rischi. Pc portatile e tablet, invece, sempre più spesso vengono usati tra le quattro mura domestiche o in ufficio e dunque più protetti.

Via Bitmat

Categorie Assicurazioni,News,Tecnologia

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better