Assicurazioni auto, dall’estate sconti per chi guida con prudenza

Un nuovo regolamento premia i conducenti virtuosi con assicurazioni più convenienti anche se abitano nelle province considerate a rischio

Da quest’estate gli automobilisti potranno ottenere sconti sulla rc auto. A partire dal prossimo 10 luglio le compagnie di assicurazioni saranno tenute ad applicare uno sconto obbligatorio ai propri clienti, se questi accettano una delle tre condizioni contenute nell’ultimo regolamento dell’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni (Ivass).

La prima è di consentire un’ispezione preventiva del proprio veicolo a spese della compagnia. La seconda è di installare sulla propria autovettura una scatola nera o un altro apparecchio che esegua funzioni simili. La terza è di installare sul veicolo un dispositivo che blocca il motore se rileva che il conducente ha un tasso alcolemico superiore ai limiti di legge.

Gli sconti sulla rc auto sono parte dell’ultimo provvedimento Ivass, pubblicato il 10 aprile in Gazzetta ufficiale. Entrerà in vigore tra tre mesi. Per questo le compagnie avranno tempo fino al 10 luglio per prepararsi a offrire le nuove formule di sconto ai conducenti.

Il provvedimento regolamenta anche l’introduzione di uno sconto “aggiuntivo e significativo”. A giovarne saranno gli automobilisti che si sono dimostrati più virtuosi nonostante le condizioni delle località in cui vivono. Sono i residenti nelle cosiddette province a rischio, ovvero ad alto grado di sinistri auto, perciò costretti a pagare assicurazioni più costose. Tra queste Bari, Barletta, Genova, Bologna, Lucca, Massa.

Per godere dello sconto, non devono aver provocato incidenti, con responsabilità esclusiva, principale o paritaria negli ultimi quattro anni, sulla base dell’evidenza dell’attestato di rischio.

E devono avere sul proprio veicolo, a seguito della stipula del contratto, una scatola nera.

Lo sconto punta a fare in modo che questi assicurati non debbano pagare tariffe rc auto più alte rispetto a quelle che pagherebbero se abitassero in altre regioni italiane. Le assicurazioni dovranno inoltre raccogliere in via sistematica le informazioni analitiche sugli sconti applicati. In particolare, gli sconti praticati per ciascuna delle condizioni dovranno essere indicati separatamente, in valore assoluto e in percentuale, rispetto al prezzo della polizza normalmente applicato.

Categorie Assicurazioni,News

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better