5 posti dove fare pausa pranzo/cena a Milano durante le trasferte lavorative

Ecco alcune dritte su dove passare una piacevole pausa pranzo o una cena in quel di Milano durante i vostri viaggi di lavoro.

Alfresco Lounge
Via Savona, 50

alfresco lounge

La nuova terrazza nel cuore del Design District per un aperitivo oppure una cena elegante e con prezzi accessibili. Solo 40 posti a sedere per offrire un servizio curato e di qualità e completare così l’offerta dell’omonimo ristorante-bistrot guidato dallo chef Nicola Delfino che, nato come “luogo d’incontro con cucina”, è un’oasi bucolica ricavata in ex un spazio industriale con tavoli da giardino e moderna gastronomia nostrana.
Stile sofisticato e cosmopolita firmato Roda per gli arredi nell’intento di creare uno spazio ricercato e silenzioso che possa accompagnare l’estate meneghina dando una prospettiva diversa.

 

OtTo
Via Sarpi, 8

ottoUno spazio innovativo dove mangiare, bere, leggere una rivista,aperto da colazione fino a tardi. La specialità di Sarpi Otto sono i quadrotti, ovvero fettone di ottimo pane in cassetta con sopra la qualunque, ma ben organizzata: basti pensare che il menu (a dire il vero non molto vario) è stato pensato da chi lavorava in cucina da Erba Brusca, e quindi ricalca quei sapori freschi e originali dell’orto metropolitano. Possiamo trovare il quadrotto dai sapori mediterranei, che parte dall’Italia, e ci porta in Grecia e nei Paesi arabi, partendo dalle melanzane con menta, ricotta e pesto per arrivare a quello realizzato con hummus e peperoni arrosto. Oppure il quadrotto con l’uovo in camicia adagiato su delle verdurine. I prezzi partono da 4,50 euro.

 

Ghea
Via Valenza, 5

ghea milano

Un luogo dove il benessere è sublimato in ricette leggere, armoniose e colorate, in cui i grassi vengono sostituiti dai valori proteici, i prodotti biologici, freschi, stagionali e privi di derivazioni animali.
“La nostra è una cucina che fa bene”, racconta lo chef Antonio Tomaselli, che ha scelto per Ghea una brigata di giovani cuochi votati al green style.
L’ambiente è del tutto rilassante, ideale per una cena, un originale lunch infrasettimanale con la formula del buffet a peso o un pranzo equilibrato nel weekend.

 

 

 

 

Il Mercato del pesce
Via G.B. Sammartini, 70

mercato pesce

Situato in un contesto originale, all’interno di un tunnel dello storico muraglione della Stazione Centrale, tra atmosfere Vecchia Milano e istanze contemporanee è un’accogliente pescheria con ristorante.
Qui tutti i giorni è di scena il Menu Mordi & Fuggi: una degustazione di mare da 9 euro da assaporare direttamente al bancone della pescheria.
La degustazione include un piatto a scelta tra frittino misto, carpaccio di pescato, tartare di pescato e tre ostriche Fin de Claire, oltre a un calice di Prosecco bio o mezza bottiglietta di acqua.

 

Mica
Via di Porta Ticinese, 50

La Michetteria milanese di Federico Gordini e Matteo Ungaro, offre le consuete michette, panini tradizionali sia salati che dolci, Accanto a questo prodotto, fin dalla prima colazione, dalle ore 7.30, sarà possibile gustare il tipico panettone, le venezianine, le chiacchiere, charlotte di mele e la rinomata Milanesina, la golosissima brioche con glassa di mandorle.
All’ora di pranzo sarà il momento dei primi e dei secondi, tutti meneghini: cotoletta alla milanese, mondeghili, involtini, vitello tonnato, pasticcio di tonno, polpettone con spinaci, risotto al salto, gnocchetti di asparagi, minestrone freddo alla Milanese – per la versione estiva del menù.

 

Categorie Focus,Lifestyle,Viaggi

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Please support the site
By clicking any of these buttons you help our site to get better